Impianti di riscaldamento

Da anni Rebuttini Alessandro, in collaborazione coi suoi tecnici, propone ai propri clienti impianti studiati su misura in base alla destinazione d’uso dei locali,utilizzando metodologie impiantistiche indirizzate all'efficienza, al risparmio energetico, al rispetto della natura e della competitività.

Tipologie di impianti

- Impianti tradizionali a radiatori (a convezione)
Questa tecnologia risulta sicuramente più economica rispetto alle soluzioni più moderne, ma a discapito di un risparmio energetico più elevato.
I termosifoni possono essere di vari materiali:
Ghisa: ha la proprietà di scaldarsi meno velocemente, ma ha il vantaggio di raffreddarsi più lentamente rilasciando così il calore più a lungo.
Alluminio e acciaio: Esteticamente più moderni, si riscaldano più velocemente, ma conseguentemente si raffreddano in tempi più rapidi.
Ulteriori vantaggi di questo materiale sono una maggiore leggerezza, un minor rilascio di impurità (polveri) durante il funzionamento, maggiore facilità di pulizia, permettono un controllo più funzionale della temperatura desiderata nell’ambiente (grazie a un accoppiamento ottimale con le valvole termostatiche).
Alluminio e acciaio per bassa temperatura: sono termosifoni studiati appositamente per essere utilizzati su impianti a bassa temperatura. Consentono una buona integrazione con gli impianti di riscaldamento a pavimento, in caso di soluzione mista. Infatti grazie alla sua particolare struttura questo termosifone riesce a scaldare l’ambiente come un termosifone tradizionale, pur lavorando alla stessa temperatura dell’impianto a pavimento (più bassa rispetto al tradizionale), consentendo un maggiore risparmio energetico.

- Impianti radianti (pavimento / parete o soffitto): Il sistema di riscaldamento a pavimento radiante riesce a trasmettere energia termica (calore) nell’ambiente per mezzo di acqua calda (30/40 °C max) circolante nelle tubazioni sotto pavimento.
Questo impianto, oltre ad un elevato confort, non favorisce la circolazione di polveri nell’ambiente. Permette quindi un riscaldamento più uniforme, un risparmio energetico più elevato e un ambiente sano.

La ditta si occupa sia di impianti per abitazioni civili che per locali commerciali/industriali. Sia strutture interamente private che ad uso condominiale. A ciascuna realtà corrisponde una propria esigenza, per la quale si cerca di valutare con il cliente la soluzione più conveniente nel medio/lungo periodo per garantire allo stesso tempo efficienza ed efficacia.
In particolare ci permettiamo di segnalare un nuovo strumento che può rivelarsi particolarmente utile per alcune realtà condominiali:

Il ripartitore di consumi o conta calorie di ultima generazione serve infatti per suddividere i consumi energetici per ogni singola utenza, permettendo al cliente di verificare i propri consumi non più in millesimi per appartamento ma sapendo realmente ciò che ciascuno ha consumato. Tarato ed applicato ad un qualsiasi termosifone, assieme ad una valvola termostatica permette di verificare il reale consumo. Il ripartitore e' dotato di un sistema anti-sabotaggio. I dati di consumo possono essere raccolti direttamente dall'amministratore /gestore grazie ad un sistema via radio senza invadere nessuna proprietà. Sistema molto utilizzato per suddividere equamente i consumi in condominii con impianti di vecchia generazione che non permettevano di verificare il reale consumo di ogni singolo utente.

La ditta Rebuttini Alessandro Impianti Tecnologici è operativa nelle provincie di Modena, Bologna e Reggio Emilia, e nei comuni alluvionati e terremotati dell'Emilia Romagna a cui si riservano scontistiche speciali
(Bomporto, Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola, Nonantola, Novi di Modena, Ravarino, San Felice sul Panaro, San prospero, Soliera, Boretto, Brescello, Campagnola Emilia, Correggio, Fabbrico, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara, Reggiolo, Rio Saliceto, San Martini in Rio, Argelato, Barricella, Bentivoglio, Castel Maggiore, Castello d'Argile, Crevalcore, Galliera, Melalbergo, Minerbio, Molinella, Pieve di cento, Sala Bolognese, San Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale, Sant'Agata Bolognese)

Share by: